giovedì 15 marzo 2012

Sciroppo di lumaca?


Tin-tin!
Il campanello sopra la porta tintinnò (come è facile evincere dalla stessa onomatopea sopra riportata) per segnalare l'ingresso di un nuovo cliente.
Il venditore di prodotti erboristici e biologici sfoggiò uno dei suoi abitudinari sorrisi di accoglienza, e aggiustò la propria postura al di là del bancone, disponendosi all'ascolto.
- Prego?
- Salve, vorrei dello sciroppo di lumaca.
Disse lei con nonchalance, come se avesse appena chiesto al tabaccaio due biglietti dell'autobus.
Incerto dapprima tra le diverse opzioni (a-Avrò capito male? b-Sta dicendo sul serio? c-E' la cliente ad aver capito male il nome di un prodotto), il negoziante tentenna tra le rispettive possibili reazioni ("Sciroppo di lumaca???", "Ah ah ah! Sì, e sangue di pipistrello!" "Come ha detto che si chiama il prodotto?"), alla fine optò per un secondo "Prego?"



Lei esita, si guarda intorno e poi precisa:
- Vorrei dello sciroppo di bava di lumaca.
Qualcosa però deve averla fatta vacillare dalla sicurezza iniziale: tutt'intorno a lei cassette di verdura ben impilate, zucchine piccole e verdi, pelosette, lustre come gioiellini, che potrebbero ben essere opera di un orefice, a giudicare dal prezzo, pomodorini rossi e verdini, un po' stentati, qua e là bacati e bucherellati, mele piccole e bitorzolute, anch'esse sforacchiate, a testimonianza dell'ottima qualità e della produzione al cento per cento naturale.

- Scusi, ma lei cosa vende qui? Non è un'erboristeria?
- Siamo un negozio di prodotti bio ed erboristici. Ma forse lei sta cercando la parafarmacia omeopatica, che è qui a 100 metri, nella strada parallela a questa.
- Ah, ecco! Sì, può darsi. Mi hanno detto che ce n'era una da queste parti e io ho pensato... Be', lei lo conosce lo sciroppo di lumaca? Dicono che vada bene per la tosse di bambini piccoli... No no no! Lascia quei pomodori!
Fa lei rivolta alla bambina di forse un anno e mezzo che è entrata con lei, e che si è lanciata sui cigliegini con brama vorace.
- Be', grazie lo stesso, eh! Buon giorno!

Cammina cammina arrivano alla strada parallela, la mamma a tratti trascinando la bambina, a tratti inseguendola, a tratti aspettandola a lungo rimirare in qualche vetrina un particolare che al passante ordinario normalmente sfugge, ma non alla bambina: "Gattino!" dice lei puntando il dito sull'etichetta di un paio di scarpe esposte in un negozio di abbigliamento giovanile.
Alla fine giungono sull'uscio di un negozio che reca l'insegna "Integratori alimentari e cura del corpo".
"Boh: sarà qui." Si dice la madre. Quanti negozi di robaccia erboristica e biologica per ricconi vuoi che esistano nell'arco di 100 metri su una stessa strada?
Due commessi sono sull'uscio, sorridenti, e distribuiscono gentili omaggi di ramoscelli di mimosa ai passanti (o alle passanti).
- Ehm... posso chiedere?
Fa lei, assai meno sicura della prima volta.
- Certo! Dica pure.
Si fanno avanti in due con sorrisi aggressivi e concorrenziali.
- Sto cercando dello sciroppo... di lumaca. (Pausa) Mi han detto che esiste, serve per la tosse, per il mal di gola, non so. E' un'erboristeria questa, no?
I due si guardano perplessi, senza che nessuno dei due si decida a parlare.
- Siamo un negozio di integratori alimentari e cura del corpo.
Dice alla fine il più femmineo dei due.
- Facciamo programmi alimentari personalizzati per il fitness e prodotti dietetici naturali.
- Mh... Ah! Mi hanno detto che... non c'è una specie di farmacia omeopatica da queste parti?
- La parafarmacia omeopatica è più avanti: cinquanta metri!
(Ah ecco!)

Cammina cammina ancora, finalmente arrivano.
Entrano:
- Buon giorno vorrei... mi servirebbe... mi hanno detto che esiste uno scirppo... io non lo conosco eh, non l'ho mai provato, ma c'è della gente, su internet, sa, questi blog di mamme...
La sicurezza iniziale è ormai del tutto svanita. Sorride imbarazzata, poi riprende:
- Mi hanno detto che esiste uno sciroppo che si chiama "sciroppo di lumaca", è che dove vado vado mi prendono per pazza, e allora ci sta che chi me l'ha consigliato mi ha preso in giro... lei non ne sa niente?
- Sciroppo di lumaca? Certo! Basta dirlo! Ecco qua: noi consigliamo questa marca qui. E' ottimo per la tosse grassa perchè lubrifica la gola, funziona anche come mucolitico, ed è l'ideale per i bambini sotto i due anni, perchè, lo sa vero, che non possono prendere i medicinali mucolitici. Sotto i due anni non si può. Questo è anche meglio. Tre quattro cucchiaini da thé al giorno per la bimba.
(Che intanto aveva preso a cantare: "Lu-maaa-calù-machiiii-na camminiii piaaa-no piaaaa-no...")
- Oh, beh, meno male! Allora prendo la lumaca, grazie!

E fu così che la mamma tornò a casa con una bellissima boccetta di sciroppo di bava di lumaca e la bambina se lo sbafò tutto.
Portare a termine la missione era stato difficile, ma ne era valsa la pena.
Lo sciroppo di lumaca esisteva! E ora ne aveva la prova tangibile.

Non sappiamo se la bava di lumaca abbia fatto davvero bene al catarro o alla tosse della bimba.
Fatto sta che nel giro di una decina di giorni dal suo inizio, la tosse iniziò a calmarsi, e si iniziava a supporre che presto sarebbe passata del tutto.
Chissà se in virtù di quelle povere lumache sacrificate alla causa o per ordinario decorso fisiologico del malanno. Chissà...

27 commenti:

  1. ma il classico cucchiaino di miele no? (e magari andare dal pediatra per vedere se è il caso di prendere un antibiotico...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm... ma sai, per fortuna che me l'hai detto tu, altrimenti non avrei mai pensato a rivolgermi al pediatra in caso di malattia di mia figlia... perdona il sarcasmo (era sarcasmo se non si è capito), ma rimango perplessa di fronte a questo commento.
      Forse fraintendo le tue intenzioni, e me ne scuso in anticipo, ma mi sa molto di predicozzo velato di critica. Rimango perplessa per questo, riferendosi ad un post che voleva essere un po' un'auto-presa-per-il-culo e mi chiedo se noi madri in genere non dovremmo iniziare a prenderci un po' meno seriamente e a non alzare il dito indice non appena abbiam sentore di qualcuno che osi riderci un po' su...

      Elimina
  2. Oddio... non so se avrei davvero il coraggio di berlo... meno male che ho passato da un pezzo i due anni! Eheheeh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello di avere meno di due anni è che non ti schifi dei nomi delle cose, non ancora. Anzi! la pupa è entusiasta quando le offro un po' di sciroppo di lumaca! tutto sta nel presentarglielo: nel cucchiaino non l'ha voluto, così, dopo aver effettuato i dosaggi opportuni, utilizzo lo stantuffo che ho trovato nella confezione di tachipirina per bimbi; lei adora ciucciarselo da lì!

      Elimina
  3. aahuahuhuahuahuhuahuahuhauuhauhahuuhahuahuhuahuau ma sai quanto avrei riso s in quel negozio fossi stata presente io? :D sembra una pozione da streghe e stregoni :D ma è buona almeno la bava?tu l'hai assaggiata?
    Siccome nn so cosa farne della mia vita, allora forse inizio a raccogliere la mia bava (peccato che sbavo poco..se a 10 anni nn mi operavano a tonsille e adenoidi probabilmente ne avrei prodotta a litri) e la spaccio per bava di lumaca. All'aspetto sembrerà uguale e poi chissà..magari anche le sue proprietà curative nn sn male. Non voglio sottovalutare le potenzilità della mia bava.

    p.s. Suster, la spedisco anche fuori Sardegna se ti interessa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti provare a mettere su un buniness, chissà che non ti vada bene! ;D
      Non l'ho assaggiata (no: non è ho avuto il coraggio, ma nemmeno la necessità, non ho mica la tosse io!) ma dall'odore mi ricorda molto lo sciroppo Bactrim, il cui sapore detestavo, e credo sia dovuto all'aroma di lampone che viene usato in genre per addolcire gli sciroppi. Però alla pupa piace. Per fortuna, se no lo sciroppo di lumaca avrebbe fatto la fine delle gocce di argento proteinato... (usate una volta e poi mai più)

      Elimina
  4. l'ho letto anche io su internet! ma ancora non l'ho mai cercato perchè mi faceva un pò senso...funziona??? se si lo proverò alla prox tosse.... ciao ciao
    http://mammastudia.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non vorrei sbilanciarmi, ma giurerei quasi di sì! Se lo prende prima di andare a letto almeno il problema degli accessi di tosse notturni, quelli tignosi che interrompono il sonno e inducono il vomito, sembrerebbe drasticamente ridotto. Ora produrre un verdetto scientificamente esatto mi riesce un po' difficile, ma insomma: male di suicuro non fa. In assenza d'altro, si può sempre provare...

      Elimina
  5. il picci prende colostro di capra e polline...ma lo sciroppo di lumaca proprio ci mancava! ora lo dico a sbubbu, sarà contentissimo...lui adora queste schifezze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì sì mi ricordo il tuo colostro di capra! Certo che a metterle insieme tutte 'ste schifezze ci si fa un bell'antro delle streghe!
      consigliato da un'amica blogger. Ti dico, etichetta alla mano, che l'estratto di lumaca è presente al 26.6 %, e considerato che gli altri ingredienti sono di facile reperibilità, e considerata anche la tua propensione all'home-made, se ti ci metti di buona volontà, saresti in grado di autoprodurlo!

      Elimina
  6. Confesso che se anche mi dicessi che è un vero toccasana miracoloso che fa sparire la tosse in un lampo non avrei il coraggio di proporlo al Piranha, mi fa troppo senso l'idea...^^ Lui sotto i due anni non ha ancora idea di cosa faccia schifo e cosa no...ma io mamma di 27 sì!!^^ Ugh!
    Bel racconto però, sembra uscito da un libro illustrato di Tony Wolf...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... non posso darti tutti i torti!
      Mi spieghi però perchè Tony Wolf? NOn riesco proprio a identificarmi con "L'orsetto Teddy e il suo telefono"!!!

      Elimina
  7. Dopo tante peregrinazioni doveva essere efficace per forza! Ne avevo letto anche su un paio di forum. Toccando ferro la Purulla non ne ha ancora sofferto, ma in caso lo terrò a mente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tentar non nuoce, dico io... sempre meglio dei lavaggi nasali!

      Elimina
  8. Noi abbiamo cominciato lunedì con lo sciroppo di lumaca, giusto perchè non ne possiamo più della tosse!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viva viva lo sciroppo di lumaca!!! :D

      Elimina
  9. Non ti leggo da molto ma sei meritevole di un premio. So che l'hai già ricevuto, ma spero lo accetterai comunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meritevole?? IO??? ... WOW!
      Guarda, e vabbé, in via del tutto eccezionale lo accetto, ma che non diventi un'abitudine eh! ;-)
      Sono curiosa: vado a vedere...

      Elimina
  10. Cioè cioè??? tu mi stai dicendo che se prendo una lumaca e la spremo per benino ci faccio un aggiusta_tosse fatto in casa???
    Sciroppo di lumaca... non potrebbero usare i lumaconi che producono più bava??? lo sai che tua figlia da grande per averle fatto bere bava di lumaca cercherà di guarire i tuoi mal di testa con del muco di rinoceronte ;P ihihih

    RispondiElimina
  11. su elisabetta, a fasi assolutamente alterne, funziona. Considerato che tossisce da novembre.... Gli sciroppi veri sono comunque acqua fresca quindi.... male non farà, no??
    giuppy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quel che dico anch'io. Piuttosto che non far niente, uno le prova tutte!

      Elimina
  12. :-) carino questo tuo post!
    Quando ho scoperto che esisteva questo sciroppo mi sono detta: mai entrerà in casa mia. Anno scorso Topastro aveva una tosse persistente ma non troppo importante per andare dalla pediatra e così mi son detta: proviamo! Tosse sparita in 4/5 giorni! Però non so se lo proverei per me in caso di tosse eh eh!

    RispondiElimina
  13. Ma guarda, anche io sarei incline a sbilanciarmi sull'effettiva efficacia della lumaca. Lungi dal poterlo dimostrare scientificamente, devo dire però che in relazione ai giorni di somministrazione (non più di due o tre) la rapidità con cui è sparito un catarro che ci portavamo dietro oramai da mesi mi fa pensare... qualche fondamento dovranno pur averlo questi rimedi naturali, non penso che funzionino solo come palliativi per mamme!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che bisognerebbe provarlo almeno 5/6 volte e controllare i risultati. Spesso mi capita di somministrare a Topastro uno sciroppo omeopatico per la tosse, non quello alla lumaca, e talvolta la tosse gli è passata, ma non sempre! Quello alla lumaca lo abbiamo testato solo una volta :-)

      Elimina
  14. Anche io l'ho scoperto da poco!
    Una mia amica (infermiera pediatrica) lo dà ai figli!
    Io sono caduta giù dal pero "E' un nome di fantasia, vero???" Lei "No, no! E' proprio la bava della lumaca!". Sob.
    Devo dire che più ne sento parlare meno mi fa senso.
    ... ma i miei hanno tutti più di tre anni!!!!!...fiuuuu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sbaglio devi avermelo consigliato proprio tu!
      Oppure significa che ho preso una grande cantonata...
      Comunque guarda, meno schifido di quanto possa sembrare detta così. Nient'altro che un normalissimo, incognito sciroppo... che pare funzioni davvero col catarro!

      Elimina

Che ne pensi?